E niente.

Allora belli, io raramente recensisco prodotti letterari indipendenti (e soprattutto positivamente), ma questo è uno di quei casi in cui non posso proprio esimermi.
L’8 e il 15 del corrente mese su Delos Store, in formato ebook, sono usciti rispettivamente Terna secca e Un dolce al sangue, i primi due capitoli della saga del detective Paul Niente, nato dalla contorta e geniale mente milanese di Andrea Nani, in arte Stan. Ovvero il mio bloggher preferito, ora che nell’epoca del uéb duepuntozzero i blog non hanno più senso.

Avete presente il detective Kaiser Lupowitz? Sicuramente no. Però sappiate che Paul Niente riesce ad uguagliarlo, se non addirittura a superarlo. E se lo dico io, che sono una grandissima estimatrice di Kaiser Lupowitz, buona camicia a tutti.
Cosa mi resta da dire di Paul Niente dopo questo immenso, cazzutissimo complimento? Niente. Perché tutto ciò che avete letto finora è niente in confronto a Paul Niente. È oltre il minimalismo: è nientismo.
E con questo, lascio la parola all’autore. Cia’.

cover-pn-1-2